Un chiaro esempio di come la musica non conosce i limiti. I ritmi afroperuviani incontrano per la prima volta la musica balkana creando un genere che si avvicina al fusion.

Cajón: Juan Medrano ” Cotito”
Piano: Markelian Kapidani Kompozitor
Fissarmonica: Goran Stojadinovic
Congas: Mario Cubillas
Chitarra e cajita: Lara Fillmore
Coro: Cristine Mickevica

@Locanda del Giglio – Tesserete, Switzerland

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.